Usare il vostro iPod durante una performance live

15 Ottobre 2009 0 Di admin

Se avete mai provato a utilizzare un lettore iPod for riprodurre basi musicali durante le vostre serate live, vi sarete certamente resi conto del fatto che il principale inconveniente è la rirpoduzione continua dei brani che non consente di mettere in pausa l’iPod al termine di ciascuna traccia. Sebbene questa caratteristica sia perfetta per l’utente medio di un iPod (chi cioè ascolta le proprie canzoni preferite mentre cammina, corre, va in bici o semplicemente si rilassa), non risulta particolarmente comoda per le esigenze di un musicista live.

Ci sono tuttavia alcuni accorgimenti che potete provare per avere la possibilità che l’iPod si metta in pausa al termine di ciascuna traccia.

Soluzione 1: Il brano muto

Il principale suggerimento che troverete navigando sulla rete si riferisce alla creazione di una playlist dove ogni base che vogliamo riprodurre durante la serata viene intervallata da un file audio “muto”, come nell’esempio seguente:

  • Base 1
  • silenzio
  • Base 2
  • silenzio
  • Base 3
  • silenzio
  • Base N
  • silenzio

Il file audio muto può essere lungo quanto preferite e, in generale, potrebbero essere sufficienti 10-20 secondi, quanto basta per avere il tempo di mettere manualmente in pausa la traccia “muta” e passare alla base successiva, pronti a togliere la pausa in qualsiasi momento per continuare la nostra performance.

PRO: una traccia che si trova in pausa inizia immediatamente a riprodursi non appena premete il tasto play/pause; la traccia successiva si seleziona semplicemente premendo il tasto “>>|”

CONTRO: se dimenticate di premere il tasto pausa prima della fine della traccia muta, il brano successivo parte inevitabilmente (per evitare questo, c’è chi prepara una traccia muta lunga anche un’ora, contando sul fatto che opportune strategie di compressione MP3 a bitrate variabile consentono di contenere le dimensioni del file, seppur così lungo, a poche centinaia di kilobyte)

Pagine: 1 2